mercoledì 23 settembre 2009

Scoprire, conoscere, condividere

Ciao,
oggi per l'ennesima volta romperò la mia scelta di non parlare di politica, l'ho promesso e ne sento il bisogno.
A Torino c'è un ospedale bellissimo, si chiama SGAS! Ovvero San Giovanni Antica Sede (per i torinesi: vicino ai giardini Cavour), perché poi sono nate le Molinette, finto nome dell'Ospedale San Giovanni.
Perché un ospedale è bellissimo? Innanzitutto è il più antico di Torino, e architettonicamente non ha niente degli ospedali moderni, che spesso sembrano casermoni. E' in muratura, con cortili interni pieni di alberi, con una antica cappella e una sala conferenze dipinta di viola!
Secondo punto, è in questa piccola sala, detta degli Infernotti, che ho svolto gran parte del mio Master, perciò mi ci sono affezionata.
Terzo, spettacoli, attività ricreative, feste di Capodanno con cento lumini accesi e il calore della gente del quartiere.
Quarto, è in centro, perciò comodo da raggiungere.
Quinto, è funzionale, ha delle strutture moderne.
Sesto, le persone che ci lavorano sono simpatiche e gentili, sono lì da anni, e sebbene ne abbiano viste di cotte e di crude ti raccontano il loro lavoro sorridendo. E sono pronte a tutto!! Anche a parlare davanti a un gruppo di adolescenti scalmanati!
Settimo, è qui che ho fatto il mio tirocinio, nel progetto "sotto il segno del cancro". Sì, perché ormai allo SGAS c'è solo il reparto di Oncologia.
Hanno spostato tutto alle Molinette, e allo SGAS è rimasto il day-hospital.
Infine, è pieno di storie, anche antichissime.

Ora lo SGAS sta per chiudere, nonostante tutto ciò. Perché? Non è chiaro.
L'altro giorno portavo a spasso i genitori di Michel, e li ho accompagnati dentro il Cortile dello SGAS (Ah! Non vi ho detto che metà edificio è ora sede del Museo Regionale di Scienze Naturali). Lì un signore mi ha raccontato che sta raccogliendo firme perché il San Giovanni non chiuda.
Poi mi ha detto che una volta chi aveva bisogno di un prelievo, e viveva nel quartiere che è molto grande (circoscrizione 1-Centro, Crocetta), scendeva di casa e andava là. Ora è costretto a prendere l'auto e andare lontano.
Gli operai della Thyssen-Krupp sono stati portati a Genova perché a Torino non c'è la rianimazione. Be', allo SGAS c'è ma è chiusa!
Lo trovo indecente, ingiusto, scandaloso. L'Ospedale pubblico dovrebbe essere al servizio della città e patrimonio per essa (in questo caso anche culturale), invece è obliato, non curato, distrutto.
Io non so dove si firmi, ma so che quello che ci manca, come cittadini, è la consapevolezza.
Quando, per il tirocinio, andavo nelle scuole superiori della Circoscrizione a parlare dell'Ospedale e del Progetto "Sotto il Segno del Cancro", quasi nessuno conosceva lo SGAS!
Bisogna parlare, incuriosirsi, girare la propria e le altre città.
Non possiamo sempre preoccuparci dei nostri comodi e basta. Prima di essere torinesi, milanesi, romani, romagnoli, toscani, siciliani, SIAMO ITALIANI.
Lo scandalo di uno è lo scandalo di tutti!

Allora, penso che già diffondere questa notizia, così piccola ma importante, sia già segno di civiltà.
Normalmente mi imbarazzo a diffondere il mio blog, ma questa volta ve lo chiedo: linkate questo post, venite a commentare.
Grazie,

Evita

14 commenti:

Dany ha detto...

Che vergogna!!!
Preferisco non nominare Nomi noti nella politica, ma mi soffermo per far riflettere che è colpa di tutti,
o forse quasi tutti, sicuramente la maggioranza...

ps. copiona hihi :) (riferito al riflesso)

Alessandra ha detto...

arrivo dal blog di Odeline ...sai la curiosità! ... ti linko da me, non so a quanto serve. Ma lo ritengo giusto.
un caro saluto,
Alessandra

Cammy ha detto...

Evi scusa, ora non ho un briciolo di tempo. Leggerò il post appena avrò finito i lavori.
Fammii un grande in boccaa al lupooo pliissss!

Baciiii ci sentiamo presto

Alessandra ha detto...

grazie 1000! grazie di cuore ...per questa attenzione nei miei confronti.
A presto allora!

Alessandra

pansy ha detto...

Senza ombra di dubbio, la penso come te! Grazie per averlo postato, informare oggi più che mai è importante!!!

Un bacio

evita*°** ha detto...

Grazie mille a tutti,
e in bocca al lupo (a mia sorella!).

Odeline ha detto...

Ovvio che linko! ;-)

Death Incarnate ha detto...

Ciao Evita! Grazie degli auguri! Riguardo allo SGAS (che ovviamente non conosco) sarebbe il caso di informarsi un po' sul perchè di questa chiusura... Con una veloce ricerca ho letto che già dal 2006/07 si parlava di chiuderlo. A quanto ho capito il motivo sarebbe che è piccolo e strutturalmente non "ottimizzato" come gli ospedali moderni. Mah? Tu hai scoperto niente di nuovo?

evita*°** ha detto...

Grazie Odeline e Luca!

Sì, so che è da qualche anno che minacciano di chiuderlo e piano piano lo stanno smantellando.
Tanto piccolo non mi sembra, sinceramente. Per la questione dell'ottimizzarlo, sinceramente non so cosa significhi, in termini ospedalieri.
Mi spieghi??

Death Incarnate ha detto...

In termini ospedalieri non lo so neanche io, ma in generale significa efficente, che non costi troppo rispetto a quanto "produce".

evita*°** ha detto...

Ho l'impressione che levando reparti, diminuisca anche la "produzione". Comunque, prima l'ospedale serviva tutto il centro di Torino. Su ciò si può fare un sopralluogo. Appena posso, ci ripasso.
Grazie!

Alessandra ha detto...

il problema sta secondo me nel termine "AZIENDA Sanitaria Locale" oppure "AZIENDA Ospedaliera" ... danno bene l'idea vero? pensare di farci i soldi sui malati mi rivolta! fa davvero star male.

grazie per il tuo passaggio.

Death Incarnate ha detto...

Beh in realtà il termine indica principalmente il fatto che sia strutturata e gestita come un'azienda. Ma non è privata, non appartiene a qualcuno e non è a scopo di lucro. E generalmente questo tipo di organizzazione funziona meglio di quella di certi enti statali che non devono far quadrare i conti e sono dei pozzi senza fondo per le casse dello stato.
Poi ci sono le cliniche private che in quanto tali hanno tutto il diritto di fare soldi se seguono gli standard qualitativi stabiliti dalla legge.

Alessandra ha detto...

Già Death! peccato però i primari ormai siano di fatto dei manager che abbiano la priorità di far quadrare i conti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...